Informativa: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..

Scatoloni per trasloco: consigli utili

Vi siete mai chiesti quanto è importante la qualità degli scatoloni per effettuare un buon trasloco? Probabilmente no, perché è uno degli aspetti solitamente più trascurati. Almeno da chi decide di traslocare con metodi fai da te.
L’imballaggio in scatoloni adeguati e sicuri per il trasloco è uno dei punti più delicati da affrontare in sede di preparazione. È forse il primo passo da compiere, assieme alla ricerca del furgone e delle persone per farsi aiutare, e non basta recarsi al supermercato più vicino per prendere i contenitori dei biscotti o della pasta. Per avere la sicurezza di veder arrivare intatti tutti i pezzi da trasportare, è opportuno rivolgersi ad una ditta specializzata in traslochi che utilizza scatoloni adatti, come i cartoni in doppia onda, sia per formati più piccoli che per i contenuti fino ai sette chilogrammi di peso.
Occorre poi munirsi di un rotolo di scotch da imballaggio - quello marrone spesso e resistente - per poter chiudere correttamente le scatole preparate una volta riempite, dei pennarelli a punta grossa (da usare per scrivere sulle scatole chiuse il loro contenuto), un po' di fogli di pluriball, la plastica con le bolle che serve ad imballare oggetti fragili, e infine un po’ di giornali vecchi per fare spessore ai lati e da inserire nei bicchieri per evitarne la rottura.

Ma torniamo agli scatoloni da usare per il trasporto e cerchiamo di capire quali sono le tipologie da ricercare per i diversi tipi di materiale da inserire. Esistono scatole particolari per il trasloco di abiti, dotati di particolari appendini in plastica per capi da portare appesi, scatole adatte per il trasporto di pentolame, in cartone ad onda e con portata massima di otto kg, scatole studiate appositamente per il trasporto di biancheria e vestiti, scatole a doppia onda ma rinforzate ai lati per il trasporto di bottiglie e bicchieri, fino alle scatole studiate per il trasporto di cravatte, oppure scatoloni fustellati per trasportare tutti i tipi di materiali fragili. Dove trovare questi tipi di scatoloni? Il modo più semplice è recarsi nei megastore del fai da te sparsi sul territorio, oppure basta rivolgersi alle ditte specializzate.

Ma siamo proprio sicuri che il trasloco fai da te è fonte di risparmio? Oltre agli scatoloni, avete messo in conto lo stress, il tempo, l’incombenza di dover cercare il furgone, il carrello elevatore per i pacchi preparati, la richiesta da inoltrare ad amici e parenti per farsi aiutare nel trasporto dei pacchi, l’attenzione minuziosa per non rompere nulla e danneggiare il condominio, fissare gli scatoloni, smontare e rimontare i mobili, evitare il danneggiamento degli elettrodomestici? Forse, a conti fatti, conviene contattare una serie di ditte e farsi fare un preventivo adeguato alle proprie necessità, per un trasloco sicuro, fatto ad arte da professionisti assicurati.